Ricetta Torta Danubio speciale e coloratissima: il video della ricetta perfetta

Difficoltà

facile

Tempo

90 – 120 minuti

Tipo

lievitati

Persone

4 – 6

La torta danubio

La torta danubio è una ricetta della tradizione napoletana, nota anche come danubiana o brioche al pizzico. L’origine di questo nome bizzarro attribuito al piatto è incerta e “colorita” e varie sono le ipotesi… lasciamo a voi la scelta che più vi soddisfa.

In questa nostra versione, abbiamo voluto realizzare un danubio “colorato”, di facile esecuzione e di sicuro effetto per una gustosa cena a buffet o per una simpatica gita fuori porta.

Vediamo quali sono gli ingredienti.

Gli ingredienti per la torta danubio

  • 300 g farina di manitoba
  • 300 g farina 00
  • 250 ml di latte a temperatura ambiente
  • 50 ml di olio evo
  • 1 cubetto di lievito di birra fresco
  • uovo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale

Gli ingredienti per il ripieno

  • 150/200 g di salumi a vostra scelta (speck, prosciutto cotto o crudo, mortadella) tagliati a dadini
  • Semi di papavero, zucca, senape, girasole, paprika dolce, prezzemolo, origano ecc.
  • 200/250 g di scamorza o provola
  • Latte per spennellare la superficie

Come impastare la torta danubio

ingredienti-torta-danubio

Sciogliere il lievito nel latte a temperatura ambiente e aggiungere lo zucchero. Setacciare le farine per bene, unire tutti gli ingredienti (tranne il sale) e impastare pochi minuti in una ciotola, con l’aiuto di una spatola.

Aggiungere il sale, rovesciare l’impasto in un piano di lavoro e cominciare a lavorare con le mani. Formare una palla liscia e omogenea, poi riporre in una ciotola leggermente unta di olio.

Coprire con pellicola e far lievitare l’impasto della vostra torta danubio, fino al raggiungimento del raddoppio del volume.

Lavorazione e cottura della torta danubio

torta-danubio-lavorazione

Dopo la prima lievitazione, al raddoppio del volume, riprendere l’impasto e formare le “palline” tipiche del danubio: per ottenere un effetto colorato ed allegro, non è necessario che siano tutte della stessa grandezza.

Stendere delicatamente con le mani ogni pezzo di impasto, formando un dischetto, e riempiendo ogni dischetto con i salumi e i formaggi scelti; richiudere bene il dischetto “pizzicandolo” e lasciando la chiusura nella parte inferiore.

Spennellare la parte superiore con il latte e immergere delicatamente nella ciotolina delle spezie e dei semi. Riporre ogni pallina formata in una teglia tonda, unta di olio (26/28 cm di diametro andrà benissimo) e riporre di nuovo in forno spento per la seconda lievitazione: basterà poco più di mezz’ora.

Cuocere la torta danubio in forno caldo 200 gradi statico per 20/25 minuti, avendo l’accortezza di coprire la superficie con un foglio di alluminio dopo i primi 15 minuti, per evitare che scurisca troppo.

Curiosità sulla lievitazione

torta-danubio-

Se disponete di poco tempo e avete necessità di realizzare velocemente torta danubio, potete aiutarvi con una lievitazione al caldo, ad esempio riponendo il vostro impasto nel forno spento, con un pentolino di acqua bollente all’interno, facendo attenzione a non superare, comunque, i 28 gradi altrimenti i lieviti “muoiono”.

Se preferite una lievitazione graduale, dopo aver preparato l’impasto ben coperto da pellicola, aspettate una mezz’oretta e riponetelo in frigorifero: la farina di forza che avete usato vi aiuterà nella tenuta della lievitazione e il freddo del frigorifero rallenterà la lievitazione. Potrete tenerlo anche 6 ore in frigorifero!

Una volta fuori dal frigorifero, lasciare l’impasto a temperatura ambiente per una mezz’ora – anche un’ora se il clima è più freddo – poi iniziate a fare le