Amatriciana ricetta originale con guanciale di montagna

Questa ricetta è originaria del piccolo comune di Amatrice. Secondo alcune fonti infatti l’origine dell’amatriciana potrebbe essere un riadattamento della tipica pasta alla gricia, con l’aggiunta del sugo al pomodoro e di altri ingredienti. Il guanciale rimane l’ingrediente principe di questo piatto, ed è importante che sia di buona qualità per la sua riuscita.

Hai voglia di preparare una pasta all’amatriciana fatta a regola d’arte? Per l’occasione l’ha preparata per noi la giovane chef Arianna Gatti.

Ah, se hai voglia di cucina romana, prova anche i favolosi spaghetti alla carbonara.

ricetta-originale-spaghetti-amatriciana

Amatriciana ricetta originale con guanciale di montagna

Porzioni: 4
Preparazione: 5 Minuti
Cottura: 20 Minuti
Tempo totale: 25 Minuti

La ricetta originale dell’amatriciana è molto gustosa e facile da preparare ma ha bisogno di qualche accortezza per ottenere un risultato ottimale.

Ingredienti

GLI INGREDIENTI PER L'AMATRICIANA

  • 400 g Spaghetti
  • 250 g Passata di pomodori
  • 200 g Guanciale
  • 100 ml Vino Rosso
  • 4 Pomodori ciliegino
  • qb Pecorino romano
  • qb Sale

Preparazione

COME PREPARARE L'AMATRICIANA ORIGINALE

Per preparare la ricetta originale dell'amatriciana, per prima cosa metti una pirofila sul fuoco con abbondante acqua salata e portala ad ebollizione.

Nel mentre, taglia il guanciale finemente. Mettine tre quarti in una padella a fuoco vivo. Il restante lo cuoceremo sempre a fuoco vivo dentro un’altra padellina finché non sarà rosolato e croccante.

Nella prima padella aggiungi un po’ di acqua di cottura e il vino per sfumare.

Cuocere a fuoco lento con i pomodorini tagliati in quattro per qualche minuto. Appena vedi che i pomodorini stanno appassendo, aggiungi la passata di pomodoro, un po’ d’acqua e un pizzico di sale grosso.

Lascia cuocere il sugo finché non si addensa.

Quando la pentola d’acqua comincerà a bollire, aggiungi la pasta e fai cuocere finché non sarà al dente.

Quando la pasta sarà al dente, metti da parte un po' d'acqua di cottura. Poi scola la pasta e falla mantecare in padella con il sugo e poi spolvera con pecorino a piacere.

É il momento di usare il guanciale croccante ottenuto nella seconda padella.

Mettilo su un pezzo di carta assorbente da cucina per asciugarlo dal grasso, poi aggiungilo direttamente alla pasta nel piatto con ancora un po’ di pecorino.

Serve per dare la giusta croccantezza al piatto.

Ti é piaciuta questa ricetta?

Seguici anche sul nostro profilo instagram o sulla nostra pagina facebook per scoprire nuove ricette

Previous

Torta al testo umbra: la ricetta originale buonissima

Ricetta mozzarella in carrozza formato finger food

Next

Lascia un commento